Muraro Tosi & Company e la danza delle poltrone. Alla fine per il bene del Veneto resta solo Luca Zaia

APR
14

Muraro Tosi & Company e la danza delle poltrone. Alla fine se vi preme il bene del Veneto resta solo Luca Zaia

Se mi chiedessero per strada: “Tosi o +Luca Zaia ?” Ci metterei meno di un secondo a rispondere ” +Luca Zaia “. In questi giorni ho scritto e sto scrivendo su questo blog le ragioni che mi spingono a votare per l’unica persona che sono  sicuro farà gli interessi dei Veneti, non per amore di poltrona ma perché Luca è sempre stato una persona tutta di un pezzo. Un Veneto DOC, anzi DOCG.

Leggo tante cose del presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro oggi sui giornali. +Gazzettino  pubblica anche un’intervista.  Quando Tosi si FECE cacciare dalla Lega Nord, Muraro disse che aveva bisogno di una settimana per pensarci sopra.

Leo, Leo, Leo,  una settimana? Se solo fossi un po’ coerente avresti subito risposto +Luca Zaia , senza esitazione. Quello che ho sentito è che Luca non ti avrebbe messo in lista e tu te la sei un po’ presa. Probabilmente Tosi ti darà un posto nella lista che presenterà.E allora? Vuoi bene al Veneto oppure anche tu come Tosi hai preso la “poltronite acuta”? E’ una malattia molto diffusa tra i politici e sembra che non lasci scampo a chi la prende. E’ un’infatuazione per la poltrona che ti prende e ti acceca fino al punto di dimenticare chi ti ha creato politicamente, assieme a tutti gli amici.

Tosi ne sa qualcosa. Anche lui è affetto da questo morbo e lo hanno dimostrato i fatti. Se avesse amato il Veneto ed i Veneti avrebbe riconosciuto la leadership di +Luca Zaia  senza metterla in discussione. Il fatto che si sia messo di traverso quando ha capito che non gli sarebbe stato possibile presentare una sua lista, ci fa capire che 25 anni di “amicizia” verso la +Lega Nord Padania  non sono bastati a fermare le sue voglie e la “poltronite acuta”.

Se avete la bontà di andarvi a rileggere Questo mio vecchio post datato 25 Febbraio vedrete che anche se non faccio politica attiva, avevo visto giusto già allora, prevedendo le mosse di Tosi e anche la sua alleanza con ilCentro Destra.

Pur di far perdere +Luca Zaia  Tosi venderebbe l’anima anche a Renzi, e di fatto lo sta facendo poiché la sua lista non andra’ oltre un 8 massimo 12% e lui lo sa benissimo che i Veneti non sono stupidi. Ma a lui non interessa il bene della Regione, interessa solo rimanere abbracciato ad una qualsivoglia coalizione che gli permetta di “galleggiare” in politica e di tirare a campare. Lo dimostrano le sue scelte negli ultimi mesi, tipiche di chi tradisce le sue origini politiche e anche i suoi amici di oltre vent’anni.

Muraro ha sbagliato nel titubare. Avrebbe dovuto dire SUBITO ” Tosi o Zaia”. Adesso è costretto ad una scelta (che in realtà aveva già fatto) che lo porterà tra qualche giorno (rileggetevi questo post) a schierarsi apertamente con Tosi in modo da salvare il suo futuro politico messo in discussione dalla fine della Provincia nel 2016.

Muraro Tosi e Zaia a Godega di S. Urbano in occasione dell’apertura della campagna elettorale di Luca
Muraro con Tosi sta tranquillo, un posticino nell’entourage glielo trova di sicuro anche se (come sa bene) perderà la corsa contro Luca. Quello che veramente intristisce è l’indecisione. Se Muraro dovesse dire domani “#Scelgozaia” chi gli crederebbe?Ha aspettato troppo a decidersi e pagherà politicamente un prezzo molto alto, anche se alla fine si accontenterà della poltrocina che il suo amico Tosi gli avrà tenuta ben in caldo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s