Luca Zaia i vescovi, i profughi e tanto spazio da gestire.Perché la Chiesa non apre le porte?

Luca Zaia con il Vescovo di Vittorio Veneto Corrado Pizziol all’inaugurazione della bretella di                           Godega dell’A28 nell’agosto del 2010 (foto pio dal cin°copyright)

I have a dream, ho un sogno: Vorrei fare il giro del Veneto e del Trentino, da Bibione a Caorle, da Oderzo a VIttorio Veneto, da Pieve di Cadore a Dobbiaco, fino alle Dolomiti Bellunesi e “mappare” tutte le case di proprietà di Madre Chiesa. ma mi trattengo; non  voglio sembrare  anticlericale, ho solo voglia di sapere perché.
.I miei genitori hanno cercato di trasmettermi i sani principi della cultura Cristiano Contadina sulla quale si sono sempre fondati i nostri Avi che condivido e rispetto. Tuttavia ci sono questioni calde che in questi giorni arroventano il clima ancor più dell’anticiclone che ci siamo lasciati alle spalle.

I vescovi esortano all’accoglienza e Luca Zaia​ risponde. Sono solidale con il presidente della regione. Perché mi chiedo, e se lo chiedono i Veneti, non vengono aperte le porte delle case di vacanza, le colonie, gli spazi inutilizzati di certe scuole paritarie con migliaia di metri quadrati e messi a disposizione delle prefetture che avrebbero così il loro compito facilitato nel sistemare i profughi in alloggi decenti e non in accampamenti di fortuna?
A catechismo ci avete insegnato che bisogna dare l’esempio con i fatti a vivere Cristianamente. Sono sicuro che Papa Francesco (se lo sapesse), approverebbe l’apertura delle proprietà della Chiesa a favore degli immigrati. Perchè non succede? Qualcuno mi illumini.Mancano i soldi?  Non ci credo. Mancano le persone? Assumetele. Basta però dire :”Fate così, ma non fate come facciamo noi”perché è questo il messaggio che state recapitando ai fedeli.. La gente è stufa di sentire pontificare chi è al potere, sia dalla politica  che dalla religione.Vuole esempi , e la Chiesa come Madre dovrebbe essere la prima a darne.
. Papa Francesco lo sta facendo di persona esortando vescovi e alti prelati a “scendere dallo sgabello” come ha fatto Lui in per primo, specie in questi momenti di crisi e sofferenza. Non è una critica cattiva, è solamente una domanda che ci facciamo in molti: Perché ci chiedete di ospitare e voi non lo fate?
Fa bene Luca Zaia a scrivere quello che ha scritto.(http://goo.gl/JRcnYp).

Chiedo solo una semplice ed umile spiegazione.Spesso i media scambiano l’insofferenza per gli immigrati per “odio razziale” ma si sbagliano. Ricordo che negli anni 80 aiutai personalmente più di un’immigrato a trovare casa e lavoro a Codognè Treviso Italy​. Nel limite del possibile tutti cerchiamo di aiutare ma qui il caso è diverso. E’ come se Matteo Renzi​ chieda ulteriori sforzi mentre lui se la gode con i benefici e lo stipendio di cui purtroppo godono i nostri politici. Chi è senza lavoro fa i confronti con chi arriva e trova accoglienza, soldi dallo stato, alloggio ( e magari protesta perché il cibo non è buono o perché manca il WIFI o la TV nelle stanze?) A questo punto forse sarebbe meglio organizzare un barcone di Veneti disoccupati che dalla Libia sbarchino sulle coste siciliane, forse allora potremmo sperare nei 37 Euro giornalieri che moltiplicati per 30 giorni fanno 1.110 Euro al mese. Non ci chiamate razzisti, non lo siamo, vogliamo solo che l’Europa si prenda carico di un problema scottante come quello di un’Esodo Biblico. E mentre Cameron ha annunciato che manderà in Francia cani e poliziotti per arginare il fenomeno dell’immigrazione clandestina, noi stiamo a discutere dove metterli mentre i Vescovi ci chiedono di aprire le porte a questi disgraziati mentre loro non aprono nemmeno le finestre. Spero di non venire scomunicato per aver avuto il coraggio di dire la verità.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s