Igor il Russo caccia all’uomo

APR
10

Il killer di budrio- Due omicidi- La caccia- Doveva essere espulso nel 2010

Più di mille uomini per catturare una belva sanguinaria che, se le leggi vigenti in Italia fossero quelle che si addicono ad un Paese civile e 2.0, sarebbe già stato espulso nel 2010. La prima cosa che mi viene in mente è quella di “ringraziare” coloro che dovrebbero scrivere delle leggi degne del terzo millennio e non appartenenti ad un Medioevo che riconosciamo velocemente solo ai Paesi Orientali. Il Medioevo è tornato prepotentemente nelle nostre case attraverso quel buonismo pidiotta e sinistrorso che vorrebbe che tutti i diritti di chi entra ed esce dal nostro Paese, e dalle nostre carceri, venga tutelato ancor prima che quello dei nostri cittadini. Non c’è verso di fargliela capire ai +Matteo Renzi  di turno che la legittima difesa è un bene, che chi entra in casa nostra con l’intento di rubare  o di uccidere deve essere spianato senza pietà.

Invece si processano padri di famiglia e volontari, polizia e carabinieri. Il Paese è alla rovescia, come un calzino. Peccato che le conseguenze le dobbiamo, al solito, patire noi, il popolo bue che ha votato per quegli inetti che non sanno distinguere una buona legge da una cattiva, forse perchè viaggiando sotto scorta come fanno loro non si percepisce il senso di insicurezza che DEVE appartenere solo agli indifesi. Almeno dateci la possibilità di difendere i nostri figli, la nostra famiglia. No. Continuiamo con la scia di morti allora. Quando prenderete il killer, fate attenzione a non fargli la “bua” trattatelo con i guanti, potrebbe trovare una testa di  minchia che lo spingerà a chiedervi i danni, farà due, tre anni di carcere e poi fuori a uccidere, a stuprare, a rubare, sapendo che è ben protetto dalle leggi Italiane fatte ad hoc come un vestito su misura per i delinquenti che vogliono venire in quello che possiamo tranquillamente definire “il Paese dei balocchi dei delinquenti”.

Continuiamo a votare per Renzi, per la Fornero, per i traditori come Alfano, per i dionosauri del Giurassico politico come Dalema, Bersani, la Bindi… e potrei continuare fino a domattina ad elencare della gente inutile che si prende stipendi e privilegi da nababbi per non fare assolutamente niente per il proprio Paese.

Chissà con che velocità (presumo quella della luce) promulgherebbero delle nuove leggi se al posto del tabaccaio, o del volontario disarmato uccisi da “Igor il Russo” fossero stati i figli, i genitori, i fratelli, i mariti, le mogli di coloro che ho appena nominato.

il senso di impotenza a difendersi in casa propria diventa sempre più tangibile ed è ora che gli uomini di buona volontà con le idee chiare si muovano a far fronte a queste quotidiane ingiustizie che passano inosservate ai leaders al governo in questo momento. A costo zero potrebbero fermare tutto questo ma non lo fanno. Perchè? Andate a dirlo alle famiglie dei due poveri cittadini ammazzati da una belva sanguinaria con un background militare che è libero di uccidere ancora grazie alle leggi e ai nostri amati leaders.(copyright pio dal cin 2017- la riproduzione senza l’esplicito consenso dell’autore è severamente vietata)

https://goo.gl/1JcmRD

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s