Merletti e Ingiustizie d’Italia 2017


Cent’ anni di merletti. Un’anziana signora a Burano.Fatela Senatore a Vita.Un’Arte che non deve morire.

Era un  giovedì il tre Marzo del 2016. Un giorno particolarmente speciale per me. Dopo aver letto di una centenaria di Burano che lavorava di merletto alla quale l’Isola dei Colori aveva dedicato una festa di compleanno, mi ero attivato per contattarla in modo da poterla intervistare. L’avevo subito considerata una specie di “monumento vivente” a quest’arte antica tipica dell’Isola dove Venezia ha visto i suoi primi insediamenti. Tra Torcello Burano e Mazzorbo era infatti nata la Venezia che più tardi, a causa della peste si era trasferita dove oggi la vediamo.

Il tre di marzo era il giorno prefissato per l’intervista. Alle 11.00 in una casa di merletti. svegliandomi presto mi resi conto che sarebbe stata una giornata in “salita”. Pioveva a dirotto e il vento sferzava alberi e arbusti facendoli volare dappertutto.In Cansiglio nevicò tanto quanto non avevo mai visto (vedi libro Cuore Veneto pag. 40) e molte famiglie rimasero al buio. L’inverno aveva dato l’ultimo pesante colpo di coda. Quando mia moglie suggerì di rinunciare viste le condizioni avverse del tempo, le risposi:”Solo il Padreterno potrà fermarmi”. Era un’occasione da non perdere a tutti i costi e dopo un’ora e mezza d’auto con la pioggia che scendeva violentemente a un angolo di quarantacinque gradi rispetto alla carreggiata, arrivai a Punta Sabbioni. Da lì a Burano con il mare in burrasca e poi nella casa di merletti dove arrivai in oraio per l’appuntamento con Emma Vidal.

Le foto, le interviste di quella giornata le troverete a pagina 80 del libro. Fu anche il caso che mi portò con Emma a mangiare un buon fritto misto in una trattoria locale, e quì, alla fine del pranzo, la signora mi indicò un signore seduto alla stessa nostra tavola dicendomi “Quello sì è un artista..”  Mi rivolsi verso di lui (aveva solo ascoltato fino a quel momento) e cominciammo a discorrere del più e del meno. Quando capii che era il migliore maestro d’ascia della Laguna Veneta Agostino Amadi, lo intervistai e parlammo come dei vecchi amici per un paio d’ore (vedi libro pag.84-85)

Burano 1 Luglio 2017-  Questa la data che l’associazione culturale di Burano ha fissato per la presentazione del mio libro Cuore Veneto- Interviste e storie della nostra gente-  Siamo partiti da Codognè alle 8:00. In 46 hanno deciso che la “gita” a Burano valesse la pena di essere fatta. Tra i partecipanti il sindaco Roberto Bet, la vicesindaco Laura Busiol, l’assessore Giorgio Moras e la mia relatrice preferita senza la quale non oserei mai presentare il mio libro, la dott.ssa Lisa Tommasella che con il suo modo chiaro, cristallino e competente riesce sempre a farmi pensare: “Ma è proprio di me che sta parlando?” e allo stesso momento riesce a commuovermi per le belle parole che spende sempre per i miei libri. Libri che ho scritto sempre con un grande affetto per la nostra meravigliosa regione che ho sempre amato e che oggi amo ancora di più in vista del referendum del 22 ottobre che spero vedrà il Veneto muovere i primi passi importanti verso quell’ Autonomia che ci permetterà come Trento e Bolzano di trattenere sul territorio i nove decimi dei VENTIDUE miliardi di Euro che ogni anni versiamo allo Stato, ma questa è un’altra storia.

La storia di sabato è quella di una allegra compagnia  di Codognesi che dopo un viaggio di due ore si ritrovano in un battello da Treporti a Burano, sbarcano nell’isola dei colori e dei merletti e vengono accolti con un entusiasmo ed un calore tipici della gente di quì in un meraviglioso giardino fiorito con fontane di proprietà della Bottega di http://www.martinavidal.it. Una casa di merletti favolosa a pochi passi dall’attracco del vaporetto.

Seduta all’ombra di un albero c’è la signora Emma, che in compagnia della signora Vitturi (premiata a Milano per la sua arte del merletto) muovono silenziosamente e rapidamente le mani tessendo quella meravigliosa Arte del Merletto di Burano che da centinaia d’anni passa di madre in figlia, da zia a nipote, perpetrando così nei secoli una delle peculiarità del nostro territorio che andrebbe non solo salvaguardata ma eventualmente introdotta come materia di studio tanto grande è la sua importanza.

Antichi mestieri e lavori artigianali che non possiamo rischiare vadano perduti. Risorse umane incredibili come la signora EMMA VIDAL che dovrebbero essere preservate come dei “monumenti viventi” dallo Stato, vengono invece trattati con sufficienza. La signora EMMA mi raccontava la volta scorsa che le avevano tagliato 100 Euro dalla pensione mensile.

A parte il fatto che una persona così e di questa età dovrebbe essere fatta “senatore a vita” per il suo contributo alla cultura del nostro Paese, non trovo assolutamente opportuno che le vengano decurtati CENTO euro dalla pensione, ma dovrebbe esserle corrisposto un vitalizio che le permetta di vivere gli ultimi anni della sua preziosa esistenza con grande decoro e dignità. Faccio quindi appello a tutte le autorità competenti perchè alla SIGNORA DEL MERLETTO venga riconosciuto lo status che si merita
che a mio avviso dovrebbe essere il più alto previsto dalla nostra Costituzione. Questo premierebbe la sua semplice e onorata vita passata giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, aggrappata a quel sottile filo che ha tessuto sperando di tenerlo in vita con grande tenacia e determinazione.

Renzi e il PDR (Partito Di Renzi) come previsto.


MAY
1

Renzi come da copione nasce il suo partito il PDR (Partito di Renzi)

Non vorrei scivolare nel banale affermando” Lo avevo previsto, lo avevo già detto, lo avevo già scritto”, però se avrete la pazienza di andare a leggere Questo mio post datato dicembre 2016 potrete vedere quanto sia facile fare i “profeti” della politica di +Matteo Renzi .

“Il potere logora chi non ce l’ha” diceva Andreotti in uno dei suoi più celebri aforismi (anche se gli studiosi pèiù attenti lo attribuiscono a TalleyrandVedi questo link ed era veramente impossibile pensare a un Renzi dismesso e rassegnato che rimanesse lontano dai riflettori. L’occasione di riposare, di affilare bene le armi e soprattutto di disfarsi dei vecchi “fantasmi” del PD come Bersani e D’alema e di tutta la collezione di quei dinosauri politici che fin dall’inizio hanno rappresentato la vera palla al piede per il galletto toscano con la parlantina di una mitragliatrice Gatling di cui si dice: (cfr. http://www.Wikipedia.com)

” Questa configurazione permette maggiori ratei di fuoco per unità di tempo, senza la maggior probabilità di inceppamenti dovuti ad una eccessiva cadenza e con un surriscaldamento sensibilmente minore di quello che si ha in armi a ripetizione con singola canna di fuoco; d’altra parte l’accuratezza del tiro può essere inferiore a causa delle imprecisioni intrinseche nell’allineamento di canne multiple.”

Aspettiamoci quindi di vedere il nuovo galletto, riposato e pronto alle varie apparizioni “post partum” da Vespa a Gilletti, dalla Gruber alla Berlinguer a tessere e a spiegare le ragioni e gli obbiettivi del SUO nuovo partito. Naturalmente in  una vittoria così rumorosa non poteva mancare l’onore delle armi aisuoi due contendenti che probabilmente sapevano che il risultato fosse scontato ma in nome della democrazia dovevano impedire che fosse lui l’unico candidato alle primarie.

Prima di concludere augurandomi di non ripiombare nell’incubo di sentire la sua voce stridula o peggio il suo Inglese (il peggior Inglese mai sentito in vita mia). Da anni ho creato su FACEBOOK una pagina che prende il nome di  Non Sopporto più Renzi (iscrivetevi se vi piace), vorrei veramente soffermarmi sull’assurdità di  chi per andare ad esprimere il proprio voto ha elargito volontariamente i DUE EURO al PD. Mi viene in mente lo sceriffo di Nottingham nel racconto di Robin Hood. Se ci sono quasi due milioni (cifra da controllare) di persone disposte a pagare per votare e ben chiaro che l’era del rimbambimento non è finita ma è appena iniziata. (pio dal

Why I think Trump is a scumbag


First of all I think that he could never be elected in a Country like America without cheating. I have no idea how he did it, but the power of money opens many doors. i think of Trump as a real scumbag, not a person who can or should be the chief of the greatest Country in the civilized world. Here are the signs:

Today he signed the OK for the pipeline to be continued through the Standing Rock Reservation.Standing Rock – Standing up for the Natives

We are shocked and dismayed by today’s news because it puts water for millions at risk,” Phillip Ellis, spokesman for Earthjustice, the legal team representing the Standing Rock Sioux, says. “This move is legally questionable, at best. And based on what we know about Trump’s financial dealings in the Dakota Access Pipeline, it raises serious ethical concerns.” (Trump had a financial investment in Energy Transfers, the company behind the Dakota Access Pipelines, but sold it late last year.)”

A president that does not regard the rights of Native Americans does not belong to this Country. The American Government has already inflicted many a suffering upon this Great People, why is the new president pushing again hard on their beliefs and force the pipeline to “invade” their rights to preserve the Land where their ancestors are buried?

Respect does not live at the White House anymore. What America does not need in times like these is a DICTATOR . The Land of the Free  is being transformed in the “Land of the FEE” where Americans are going to be asked to pay for everything this MADMAN decides to do or build, like the Wall between USA and Mexico .

HISTORY has taught us that walls do not keep people from going from one place to another, it just makes it harder, and here is another setback from what the real Spirit of being AMERICAN is totally missing.

Trump has lied. He lies today and will lie tomorrow. First he said that “Mexico will pay for the wall” .Today we know that the only people who will support the costs will be the American taxpayers.

This is a movie that will not have a happy ending. America is in for a bad nightmare. An every day nightmare fueled by a crazy asshole. A scumbag named Trump that has showed us that even someone without any brains or respect for minorities, so meone who does not care about disabilities, women, gay or blacks, but has the MONEY can become the ruler of the civilized world. HE WILL DO A LOT OF DAMAGES before he is impeached, removed or even assassinated ( many people hate him so much that they might try to take him down physically).

During the campaign i saw This video of him “torturing” a bald eagle . How dare you, dirty Scumbag treat the very symbol of the USA like this? You do not show respect for the Natives, not for Minorities, not for the Women, not for the Animals. The BAD KARMA you are producing on this Earth will backfire at you one day and many people will be glad to see you humiliated as you are humiliating every free soul in this Great Country

Il “Leonardo del legno 2.0” Mattia Gardenal


Ieri è venuto a trovarmi un amico che mi piace definire “Il leonardo del legno 2.0” .Mattia Gardenal. Un Artista veramente 2.0, innovativo e sempre alla ricerca di cose nuove è riuscito a costruire delle macchine di legno che all’inizio si ispiravano al movimento dell’albero a camme (quello che fa muovere le nostre auto ). oggi Mattia si è spinto molto più  oltre e con l’ausilio di sensori applicati al movimento del legno è riuscito a fare in modo che muovendosi, le sue creazioni producano un suono, dei suoni. Ne risultano delle composizioni articolate e originalissime, postmoderne e ritmate che troveranno senz’altro spazio nel mondo dei più giovani, ma non solo; visitando la pagina Beat Engine su Facebook dove Mattia Gardenal  ci aggiorna sui progressi delle sue creazioni, troverete un clip dove la sua musica viene applicata ad un Cortometraggio futuristico.

Mattia è stato veramente gentile a farmi dono di una delle sue prime creazioni; una barchetta che si muove tra le onde di legno dalla quale ero rimasto affascinato durante una manifestazione alla quale aveva partecipato a Roverbasso di Codognè qualche anno fa.

Vista la sua bravura gli avevo subito chiesto se potevamo fare un’intervista per potermi rendere conto più da vicino del suo enorme potenziale. Gentile come sempre me l’aveva concessa e ho deciso di inserirla all’interno del mio prossimo libro Cuore Veneto.Interviste e storie della nostra gente. Mattia vive e lavora nella nostra provincia ma è oriundo di Cimetta di Codognè.

Rimango solo in attesa di vederlo riconosciuto a livello nazionale ed internazionale per le sue creazioni muscali e lignee.Non ci vorrà molto. E sarà una grande gioia.

Royal Baby is here. It’s a boy


The British royal family on Buckingham Palace ...
The British royal family on Buckingham Palace balcony after Prince William and Kate Middleton were married. Kate wears a wedding gown by Sarah Burton. (Photo credit: Wikipedia)
The British royal family on Buckingham Palace balcony after Prince William and Kate Middleton were married. Kate wears a wedding gown by Sarah Burton. (Photo credit: Wikipedia)

by pio dal cin. Codognè 

As I predicted on my recent post the Royal Baby is Here, today, on the very first day of full Moon. July the 22nd. It’s a boy (I predicted a girl) So His Royal name is not yet known
All we know is that he was born at 4:24 pm local time and weighed 8.6 pounds in London’s Saint Mary’s Hospital. William was present for the birth

The name was not immediately announced and may not be known for up to a week.
But great-grandmother Queen Elizabeth II was the first to get the news from her grandson, by encrypted phone to the palace, and just in time, too. She’s scheduled to leave on her annual vacation at her Balmoral estate inScotland at the end of this week.

Veneto su Google plus per chi lo ama come me


http://www.codognetreviso.com/2013/06/il-veneto-su-google-plusper-chi-lo-ama.html Clicca qui)

Codognè Treviso Veneto Italia. Queste le mie radici. Il Veneto è la mia Regione, il posto dove sono nati i miei genitori, nonni, bisnonni,trisnonni e cosi’ via.

Politica e futuro


Previsioni sulla politica italiana per il futuro:
Il pdl verra’ sciolto e ritorneranno a formarsi i partiti che lo hanno composto, rivendicando la loro autonomia e andando a creare nuovi poli che andranno ad allearsi a comporre nuove alleanze. La Lega si scindera’ in due o piu’ correnti altrimenti e’ destinata a perdere ben piu’ consensi, vista l’impopolarita’ di certe decisioni come quella dei ministeri al Nord che non servono assolutamente a niente rispetto ai problemi concreti della gente. Maroni diventera’ il nuovo leader del carroccio e forse anche il nuovo primo ministro del dopo berlusconi. Gli Italiani chiederanno un referendum per abrogare le ricche paghe dei parlamentari ed i loro privilegi.La sinistra privata del suo bersaglio preferito berluscono continuera’ ad arrovellarsi cercando un programma vero per governare con i suoi “dinosauri” senza riuscirci e trovera’ un nuovo bersaglio sul quale scaricare le sue frustrazioni. Grillo continuera’ a cavalcare il malcontento “monetizzando” con i banners del suo cliccatissimo blog. Infine i tre moschettieri del terzo polo continueranno a voltarsi ora a destra ora a sinistra a seconda di come tira il vento, come sono soliti a fare i voltagabbana, e in tutto questo baillame a rimetterci, come sempre saranno i poveri pensionati, i disoccupati, i cassintegrati, i giovani in cerca di lavoro per pagare un mutuo che petmetta loro di farsi una famiglia, mentre chiedendo enormi sacrifici al popolo, i parlamemtari continueranno a vivere come nababbi con le loro pensioni d’oro e le loro paghe stratosferiche, poiche’ alla fine, troveranno il sistema per non fare il referendum di cui sopra